La divinità ha le gambe incrociate, le braccia trattengono il flauto. La base è composta da un fiore di loto. Il bronzo ha evidenti segni di abrasioni dovute ai ripetuti rituali venerativi.

www.ethnologica.com